Archivio per : aprile, 2015

post image

Meteo Weekend: più sfortunato il Nord

Come accennato sulla nostra pagina Facebook poche ore fa, entro alcuni giorni l’aria inizierà a farsi sempre più calda, fino a sfociare in una vera e propria ondata di calore tipica del periodo estivo. Questo almeno per alcune regioni.
Nel frattempo, però, vivremo un altro weekend non proprio tranquillo.

Due perturbazioni oceaniche infatti passeranno sul Settentrione d’Italia, portando sia nuvole che vento, con qualche pioggia. Unico fatto in controtendenza: la temperatura non scenderà, anzi …

Vediamo qualche dettaglio:

VENERDI’
NORD: Passaggi di nuvole, più dense in mattinata.
Pioverà sulle montagne di confine, il Genovesato, lo Spezzino, i crinali emiliani (tutte zone dove soffierà anche un bel vento), e fin verso metà giornata anche tra est Lombardia e Triveneto, almeno in montagna (meno in pianura).
Aria leggermente più fresca di oggi, raffiche di Garbino in Romagna.
.

CENTRO: Pioverà in alta Toscana per buona parte del giorno, anche se in maniera leggera. Qui soffierà anche un Libeccio in certi momenti piuttosto forte, che spingerà nuvole e piogge intermittenti verso l’Appennino fino al Fiorentino.
Sul resto del territorio Scirocco moderato, a tratti più teso soprattutto sulle coste, con nuvole ammassate verso la Toscana centrale, il Pesarese, l’Anconetano e in generale i crinali montani esposti verso il Tirreno.
Da metà giornata però le nuvole inizieranno a passare un po’ dappertutto.
Abbastanza caldo nelle ore centrali, specie nelle valli riparate dallo Scirocco.
.

SUD: La giornata non sarà poi male: a tratti nuvolosa tra Campania e Calabria tirrenica, dove in certi momenti pioverà in maniera leggera a ridosso delle montagne; ma per il resto tempo piuttosto soleggiato e abbastanza caldo (nel pomeriggio) seppure siano probabili raffiche di vento piuttosto forti, soprattutto sulle coste e nel pomeriggio.
.

SABATO
NORD: Il vento si calma, e almeno ad inizio giornata il tempo sarà abbastanza soleggiato
Da fine mattina tornano le nuvole a partire da Piemonte e Valle d’Aosta, con le piogge verso le montagne alpine; ma nel pomeriggio scatterà anche qualche acquazzone sui crinali appenninici, in movimento veloce verso Romagna, parte dell’Emilia, bassa Lombardia e basso Veneto.
Più mite di venerdì.

.
CENTRO: Nuvole sparse, inizialmente ammassate verso Toscana, Lazio e Umbria (in particolare tra colline e montagne) da un Libeccio ancora teso sulle cime e sul litorale tra Versilia e Livornese. Poche le piogge previste in mattinata.
Nel pomeriggio le nuvole si concentreranno in direzione dei crinali dell’Appennino, per poi generare alcuni acquazzoni che scivoleranno velocemente verso Marche ed Abruzzo, alternandosi a lunghi momenti di cielo velato o completamente sereno.

.
SUD: In Sardegna e Sicilia giornata abbastanza buona e calda, fatta eccezione per banchi di nuvole basse sui litorali tirrenici della Sardegna ad inizio giornata.
Altrove nuvole qua e là, un po’ dappertutto fin verso metà mattina. Poi lentamente si apriranno schiarite tra l’Appennino e il versante tirrenico, dove nel pomeriggio il sole sarà presente; cieli sempre sporchi fino a sera nel resto del territorio. Temperatura che salirà di alcuni gradi.

.

DOMENICA
NORD: Rimangono possibili delle piogge leggere o comunque intermittenti fra Alpi e Prealpi, verso sera anche nell’alto Veneto e nel Friuli-Venezia-Giulia.
Nelle altre regioni il sole si alternerà alle nuvole, ma non ci saranno piogge. Piuttosto caldo nelle ore centrali.

.
CENTRO: Più o meno la stessa trafila del sabato, con nuvole basse inizialmente concentrate verso le colline e le montagne toscane, umbre e laziali; poi a metà giornata le nuvole si ammasseranno verso i crinali per rovesciare alcuni scrosci di pioggia, che – però – stavolta non riusciranno a raggiungere le colline adriatiche, dove comunque arriveranno delle nuvole frastagliate durante il pomeriggio.
Abbastanza caldo, con punte attorno ai 24-27°C a seconda delle zone.

.
SUD: Tempo buono, con cieli sereni o velati; inizialmente più grigio tra Molise e Puglia Garganica.
Caldo, fin oltre i 30 gradi in Sardegna e Sicilia.

post image

Meteo Settimana: qualche noia di troppo

Già adesso l’Italia sta accogliendo una forte perturbazione in arrivo dall’Atlantico.
Vento, nuvole e i primi temporali stanno attraversando il Settentrione e il Centro, pronti per sorvolare anche il Meridione entro 24-36 ore.
A seguire ci sarà una pausa, ma sempre dettata dal passaggio di nuvole; fino a che – tra giovedì e venerdì – un nuovo ammasso di nuvole porterà il suo carico su di noi, soprattutto al Centro-Nord.

Questo è pressappoco il riassunto di ciò che ci attende:
.

OGGI, LUNEDI’: Vento, piogge e qualche temporale arriveranno su gran parte d’Italia entro sera, risparmiando solo l’estremo sud.
Il vento sarà spesso forte, inizialmente più caldo e umido, poi – a seguire i temporali – più fresco e asciutto.
.

DOMANI, MARTEDI’: Il tempo migliora leggermente, ma rimangono le piogge, più sparse e di breve durata rispetto ad oggi, ma comunque presenti. Saranno sempre probabili dei temporali.
Per gran parte del giorno il tempo rimarrà asciutto in larga parte della Pianura Padana, in Sardegna, Sicilia, Liguria e su alcuni tratti della costa toscana e laziale.
Ancora ventoso sulle Isole Maggiori, ma anche sulle Alpi e allo sbocco delle vallate montane in genere.

.
MERCOLEDI’
: C’è un miglioramento più deciso, anche se rimane vento fresco nel Meridione e in parte del Centro.
Ma già in giornata torneranno le nuvole nel Settentrione e su parte delle aree tirreniche, con le prime piogge legate alla nuova perturbazione prima di sera.
.

GIOVEDI’: Nuvole e qualche pioggia al Nord, in Toscana e nel Lazio, soprattutto a ridosso delle montagne. Nelle ore centrali si aggiungeranno alcuni acquazzoni che dai crinali appenninici scivoleranno verso Romagna, Marche, Abruzzo e Molise.
Si alza un Libeccio via via più forte tra Liguria e Toscana.
.

VENERDI’: Piogge possibili nel Triveneto, in Toscana, Umbria, Lazio, e forse Campania e Sardegna, soprattutto vicino alle montagne appenniniche a causa di un vento piuttosto forte di Libeccio.
Nelle altre regioni andrà un po’ meglio, in particolare al Sud dove il vento sarà più leggero e le nuvole spesso frastagliate ed intervallate da momenti ampiamente soleggiati.
.

FINE SETTIMANA: Al momento parrebbe buono e caldo nel Meridione, così come in alcune aree tra Lazio ed Abruzzo.
Per il resto sempre nuvole di passaggio, a tratti qualche pioggia. Ventoso in montagna e localmente sulle coste.

post image
post image
post image

Meteo Trigger: il portale per la richiesta di dati meteo

È attivo solo da pochi giorni, ma sta già riscuotendo un discreto successo (già decine le richieste giunte!) il nuovo portale web di Radarmeteo (raggiungibile all’indirizzo richieste.radarmeteo.com), dedicato alla fornitura di dati meteorologici ufficiali.

Si tratta di una piattaforma innovativa ed unica nel panorama nazionale, che ha lo scopo di permettere a chiunque abbia necessità di reperire dati ufficiali per eventi meteorologici intensi (eccesso di pioggia, gelo e brina, grandine, siccità, vento forte…), di ottenere da parte dello staff dei nostri meteorologi relazioni, report e perizie. Il servizio è disponibile per qualsiasi punto del territorio nazionale e per qualsiasi periodo di tempo.

Ma cos’ha di diverso il nostro servizio rispetto agli altri? In una sola parola? L’INTEGRAZIONE dei dati. Utilizziamo infatti i dati delle reti ufficiali (Aeronautica Militare, ARPA, Protezione Civile…) e i dati dai radar meteorologici, integrandoli con opportuni algoritmi. Il risultato finale sono dati areali e puntuali che, anche se relativi a località distanti rispetto alle stazioni ubicate al suolo, sono accuratissimi rispetto all’evento verificatosi.

Una manna per il mondo assicurativo e quella della difesa delle coltivazioni!

 

portale-richiesta-dati-meteo

In sintesi, le caratteristiche principiali del servizio sono:

  • la copertura nazionale;
  • l’utilizzo di dati meteorologici desunti da reti ufficiali (stazioni al suolo e radar meteorologici);
  • possibilità di richiedere report comunali, report puntuali (con analisi del superamento soglia) e relazioni più elaborate e complesse;
  • l’analisi rapida dei singoli eventi;
  • l’automazione e semplicità delle richieste;
  • il servizio di archivio e statistiche;
  • la consulenza meteo (help desk);
  • accesso e richiesta comodissime anche dai dispositivi mobile (smartphone e tablet).

Registrandovi al portale richieste.radarmeteo.com e accedendo con le vostre credenziali avrete inoltre accesso all’archivio con tutte le richieste dati da voi effettuate.

Ogni richiesta ha un costo, variabile a seconda del tipo di dato e del tipo di documento finale: invieremo automaticamente il preventivo non appena sarà fatta la richiesta tramite il portale.

Potete richiedere un esempio dei nostri report e perizie scrivendoci all’indirizzo info@radarmeteo.com.

post image
post image

Meteo Settimana: tutto tranquillo fino a venerdì

L’alta pressione ci metterà lo zampino, e porterà tempo buono in larga parte d’Italia fin verso venerdì.
Poi, come per una specie di sortilegio che ormai ci accompagna da tempo, le nuvole torneranno in vista del fine settimana.

In sintesi le prossime giornate scorreranno così:

OGGI, LUNEDI’: Ben soleggiato in larga parte d’Italia, con poche velature e foschie in pianura. Punte attorno ai 25 gradi in Pianura Padana, Toscana, Lazio e Sardegna.
Qualche nuvola in montagna nel pomeriggio.
.

DOMANI, MARTEDI’: Qualche velatura in più, ma tempo sempre buono e generalmente mite.
Vento un po’ più fresco in rinforzo dal pomeriggio tra Molise, Puglia e coste ioniche.
.

MERCOLEDI’-GIOVEDI’: Qualche sbuffo di Tramontana nelle prime ore nel sud Italia, poi tempo in generale buono.
Da segnalare possibili banchi di nuvole basse qua e là in Liguria.
.

VENERDI’: Tornano le nuvole al Centro-Nord, con aria leggermente meno calda; si alzano raffiche di vento moderate un po’ dappertutto.
Prime piogge in giornata tra le Alpi e localmente le coste della Liguria e l’Appennino.
.

FINE SETTIMANA: Possibile cambiamento del tempo più esteso e corposo, con nuvole, alcune piogge (anche forti, seppure piuttosto localizzate) e vento via via più fresco.
.

post image
post image

Meteo Settimana: vento fresco al Sud fino a venerdì

Pasqua e Pasquette ballerine, come da tradizione.
E’ arrivata aria fresca, se non addirittura fredda, che sta portando fiocchi di neve fin quasi in pianura e nei fondovalle nel Meridione e sul Centro Italia.
E’ una condizione che sotto certi punti di vista (la variabilità della primavera) può essere considerata normale, sotto altri punti di vista (le temperature raggiunte) anomala. Ma è comunque un tipo di situazione che andrà lentamente guarendo nei prossimi giorni.

Ecco un breve riassunto di quello che succederà in settimana:
.

OGGI, MARTEDI’: Freddo e ventoso nel Meridione, ma anche sulle regioni centrali esposte alla Bora; qui sono ancora probabili scrosci di pioggia con neve fino in basso.
Più a nord e sul versante tirrenico sempre vento fresco, ma tempo più limpido.
.

DOMANI, MERCOLEDI’: Vento e scrosci di pioggia (con neve fino in collina) si attardano su alcune regioni del Meridione, inizialmente anche sull’Appennino centrale.
Per il resto tempo abbastanza buono, con poche nuvole e ultime raffiche di vento fresco. In Pianura Padana si sale fino a 16-19 gradi.
.

GIOVEDI’: Sempre ventoso nel Meridione, con gli ultimi scrosci fino a metà giornata; poi migliora.
Buono altrove, ma non particolarmente gradevole per le temperature ancora sotto i 15-18 gradi (solo in Pianura Padana si sfiorano i 20 gradi).
.

VENERDI’-SABATO: Tempo in generale buono, con poche nuvole. Aria via via più mite, specie sul versante adriatico.
.

DOMENICA: Peggiora. Tornano le nuvole al Centro-Nord, anche se al momento il rischio di pioggia sembra piuttosto basso.

post image

Meteo Weekend Pasqua: verso la frescura

Poteva mai esserci una Pasqua con la previsione di bel tempo stabile?
Certamente no, altrimenti non sarebbe stata una vera e propria Pasqua, un fine settimana di una primavera ancora acerba, capricciosa, instabile.
E allora anche quest’anno la tradizione verrà rispettata, costringendoci a tenere a portata di mano un vestiario non particolarmente leggero.

Ma andiamo con ordine:
.

SABATO 
Nord: Nuvole in Romagna (dove cadrà qualche goccia di pioggia in mattinata) e nel Triveneto (dove poi in serata arriveranno alcuni acquazzoni seguiti da Bora fresca).
Nuvolaglia anche sui crinali di confine, accompagnata da vento sulle cime. Meglio altrove, con aria piuttosto mite nelle ore centrali.


Centro
: Qualche pioggia probabile in alta Toscana sin dal mattino, poi in giornata anche nelle Marche e nel Perugino.
In generale ci saranno nuvole frastagliate un po’ dappertutto, più compatte nella Toscana in genere e a ridosso delle montagne, più fratte tra basso Lazio e Abruzzo.
L’aria non sarà particolarmente mite.


Sud
: Nuvole via via più sparse, a partire da Sardegna, Sicilia e Appennino. Fresco, ventilato in Sicilia.
Non sono previste piogge fino a sera.

.
DOMENICA DI PASQUA

Nord: Mattinata nuvolosa, umida, fresca, ma con le prime aperture già evidenti sulle Alpi e la pianura a nord del Po prima di mezzogiorno. Qualche fiocco di neve cadrà sui colli del Triestino, lungo i confini del Goriziano, ma anche in Appennino tra Romagna e i vicini confini emiliani, fino a 5-600 metri.
Nel pomeriggio la Bora e la Tramontana prenderanno forza nelle aree esposte, mentre nelle aperte pianure tra Piemonte, Lombardia ed Emilia la giornata tornerà più piacevole, seppur non così mite: le nuvole si ammasseranno verso l’Emilia e la Romagna, a ridosso delle montagne dove al momento non si può ancora escludere un altro veloce rovescio in giornata.


Centro
: Veloce passaggio di acquazzoni da nord a sud , seguiti da raffiche freddine di Bora e Grecale. In occasione dei rovesci ci potranno essere anche delle grandinate, e la neve potrebbe cadere fino a 500-600 metri nelle zone più esposte al vento.
In serata ventilato, piuttosto freddo e asciutto, ma il tempo inizierà lentamente a migliorare.


Sud
: Giornata abbastanza limpida per molte zone della Sardegna, qua e là anche in Sicilia; altrove ben più grigio per gran parte del tempo, con qualche pioggia.
Tra la seconda parte del pomeriggio e la sera alcuni forti acquazzoni seguiti da raffiche di Tramontana e Bora scivoleranno da Molise e Puglia verso Campania, Calabria e Lucania, sfiorando anche la Sicilia; il vento poi raggiungerà la Sardegna prima della notte.


.
LUNEDI’ DELL’ANGELO

Nord: Giornata ventosa e fredda sulle vette alpine, specie quelle affacciate verso l’Austria dove si ammasserà anche qualche nuvolone che poi sconfinerà fin sul Friuli-Venezia-Giulia. Nuvole anche sulle Prealpi nelle ore centrali.
Abbastanza soleggiato altrove, ma con temperature gradevoli solo nella pianura piemontese, parte di quella lombarda ed emiliana; umido e fresco sul litorale ligure.


Centro
: Inizialmente ventilato e fresco, con le ultime nuvole dense che si attarderanno tra Marche, Abruzzo e basso Lazio, con fiocchi di neve fino in basso, più abbondanti tra la Maiella e il Gran Sasso.
Da metà mattina lentamente più gradevole, anche se non così mite a causa dell’insistenza del vento; le raffiche (freddine) insisteranno fino a tarda sera solo in Abruzzo e nelle zone più interne del Lazio.
Nelle ore centrali, quando si toccheranno i 12-16 gradi a seconda delle zone, si potranno formare dei nuvoloni tra collina e montagna; il rischio di acquazzoni è comunque basso.


Sud
: Giornata ventosa e piuttosto fredda; andrà un po’ meglio solo in Sardegna dove nel pomeriggio il vento mollerà la presa lasciando spazio a un po’ di tepore.
Poche le piogge e le nevicate (in montagna) previste, più probabili nel pomeriggio quando si formeranno dei nuvoloni che dall’Appennino potrebbero ruzzolare verso le coste campane, quelle della Calabria e il Golfo di Taranto.