senza nome

Piogge abbondanti, disagi limitati e alcune sorprese

La perturbazione dall’Atlantico è arrivata, come nelle attese.
Ha attraversato il Nord Italia e parte del Centro, distribuendo piogge talora forti e abbondanti, con temporali localmente accompagnati da grandine e robusti colpi di vento.

Insomma, una vera e propria giornata di fine estate, tendente all’autunno per molte regioni.
L’aria è rimasta fresca per gran parte del giorno nelle zone colpite dalle piogge, mentre nel Meridione la temperatura è salita come nei giorni scorsi.

Ci sono state alcune sorprese, come un tentativo di tromba d’aria nel Padovano, a poche decine di chilometri dalle località colpite dal grosso tornado dell’8 luglio scorso (vedi la foto in calce, di Edoardo Ferrara).
Ma c’è da segnalare anche un temporale che – inaspettatamente – è ruzzolato verso sud dalla Toscana, fino a coprire Lazio ed Umbria, Roma compresa, con piogge abbondanti e alcuni allagamenti localizzati.

In generale, comunque, i disagi sono stati relativamente pochi, almeno finora. Questo anche nelle aree indicate come le più sensibili per questo peggioramento, come la Liguria e il crinale emiliano.
Ma il tempo non è ancora migliorato, e anzi per zone come le montagne dell’alta Toscana, lo Spezzino e i rilievi del Triveneto il grosso deve ancora arrivare tra stanotte e la prima parte di domani.

L’allerta quindi rimane. Il consiglio è quello di continuare a seguire le indicazioni degli enti preposti.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>