wrf_Wind10m_nord.000027

Meteo: vento, prima mite, poi fresco

Quello che succederà al meteo nei prossimi giorni è legato all’arrivo di una perturbazione dall’Artico, che prima di passare sui nostri cieli richiamerà a sé una gran quantità di aria umida e mite.
Libeccio, quindi, il protagonista della giornata di oggi, ma in parte anche di quella di domani. Le raffiche potranno toccare e localmente superare i 100 chilometri orari sulle coste tirreniche e i costoni montani romagnoli e marchigiani, mentre con tutta probabilità arriveranno a 200 km/h sulle cime appenniniche più esposte.

Con questo vento arriverà qualche pioggia, non molta per la verità, più abbondante sempre sui versanti più esposti al vento, andando così a gonfiare i torrenti o qualche fiume. In questo contesto è una fortuna che non ci sia neve da fondere fin quasi sulle cime.
Poi, a seguire il Libeccio, arriveranno il Maestrale e la Tramontana, tra domani e mercoledì. Più freschi, sempre robusti, più asciutti, accompagnati da alcuni acquazzoni e da alcune brevi nevicate a quote di collina. Segneranno la fine di un periodo esageratamente caldo, riportando sensazioni invernali, quantomeno a livello di temperatura.

Giovedì passerà una nuova perturbazione. La sua storia è però ancora tutta da scrivere.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>