Senza nome

Neve tra domani e venerdì: dove?

Il terreno è stato ormai preparato: l’aria più fredda e asciutta arrivata negli ultimi giorni ha creato una barriera sulla quale i venti più miti e umidi attesi nei prossimi giorni scorreranno, formando tante nuvole e portando neve anche su alcune zone di pianura.

Sono due le perturbazioni attese: una tra domani e mercoledì, la seconda tra giovedì e venerdì.
Proviamo quindi ad indicarvi dove nevicherà, a grandi linee:

MARTEDI’
Finché non arriveràil grosso della prima perturbazione (primo pomeriggio) potrebbe esserci qualche fiocco di neve fino in alcuni fondovalle delle regioni tirreniche, dove saranno già presenti nuvole e qualche acquazzone. Stessa storia nello Spezzino.
Dal pomeriggio il tempo peggiora in maniera via via più consistente, e in serata inizierà a nevicare tra Liguria (localmente anche sulla costa tra Genova e Savona), Piemonte, montagne e colli emiliani (mista a pioggia tra Piacentino e Reggiano). Primi fiocchi anche sulle Prealpi.

MERCOLEDI’
Neve in Piemonte, buona parte delle montagne liguri (inizialmente ancora su alcuni tratti di costa), Valle d’Aosta, bassa Lombardia, parte della pianura emiliana, Appennino, e in maniera un po’ meno abbondante su Alpi e Prealpi in genere fino ad alcuni fondovalle.
Neve in mattinata anche in Toscana, in genere sopra i 400-600 metri, ma anche nei fondovalle più riparati dal vento. Ancora in mattinata fiocchi tra Lazio e Campania fino a 5-700 metri, poi qui arriveranno piogge più abbondanti e quota neve in rialzo verso i 700-1000 metri circa.
In giornata peggiora anche in Abruzzo, Molise, Puglia e Appennino meridionale in genere, con neve sopra i 600-900 metri a nord di Potenza, 900-1000 metri altrove.

GIOVEDI’
Ancora qualche fiocco di neve in Piemonte e Valle d’Aosta ad inizio giornata, ma in via di esaurimento.
Peggiora e diventa più freddo tra Emilia, parte della Romagna e Triveneto, con fiocchi localmente fino alle pianure.
In Toscana torna qualche nevicata in più fin nei fondovalle, grazie al Grecale. Al sud pioggia battente, con neve dai 6-700 metri di nord Campania e Molise fino ai 1300-1400 metri della Calabria.

VENERDI’
Qui si va su una previsione molto difficile.
Probabile che nevichi ancora in maniera leggera tra Emilia, basso Veneto e bassa Lombardia, in alcune zone fino in pianura.
Verso sera arrivano nuovi fiocchi sulle montagne tra Romagna, Marche, Perugino e Toscana, localmente fino a 3-400 metri.
Al sud ci sarà un lieve miglioramento.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>