Tag : europa

post image

Seminario Progetto W.I.S.E.: un successo!

Copia di DSC_1312  Copia di DSC_1342

Abbiamo lasciato passare qualche giorno prima di farvi un breve report del seminario di presentazione del progetto W.I.S.E. (Wastewater Integrated System Enhancement): la cosa necessitava infatti di un ragionamento a mente fredda (e, diciamolo, dovevamo smaltire le fatiche organizzative dell’ultimo mese…).

Il seminario, tenutosi presso il Centro Congressi A. Luciani di Padova, ha illustrato i risultati del progetto, attraverso l’alternarsi di numerosi relatori che – dopo i saluti di rito da parte delle autorità – hanno dapprima descritto i fondamenti del progetto, poi ne hanno illustrato le possibili applicazioni da parte delle utility operanti nella gestione del ciclo idrico integrato, dei consorzi di bonifica e delle amministrazioni. Ma non solo…la mattinata in cui si sono susseguiti i vari relatori ha avuto un più ampio respiro, e ha permesso di fare una panoramica completa delle prospettive a breve-medio termine sulla gestione idrica integrata e sulle tecnologie annesse per ridurre il rischio di allagamenti: alcune importanti realtà (AcegasApsAmga S.p.A., Etra S.p.A. e il Consorzio di Bonifica Bacchiglione) hanno infatti portato la loro esperienza sul campo, focalizzandosi sulle attività e sulle strategie che stanno implementando sui loro territori e reti di competenza.

Il seminario ha visto la partecipazione diretta di un centinaio di persone tra tecnici, dirigenti e operatori del settore, in un ambiente di contaminazione che ha permesso anche fruttuosi scambi di idee nell’ottica di una sempre maggiore collaborazione progettuale tra due mondi – la meteorologia e la progettazione idraulica urbana – che hanno la necessità di operare fianco a fianco.

Sintetizziamo brevemente gli obiettivi del progetto: esso si propone di conseguire una migliore predicibilità degli allagamenti originati dai sistemi fognari nelle aree urbane. Visto nell’ottica generale della cosiddetta Smart City, il prodotto finale del progetto consiste in un software per la previsione delle alluvioni lampo (flash flood) e del comportamento delle reti idriche urbane in situazioni di criticità; questa informazione tempestiva permetterà ai vari gestori territoriali del ciclo idrico integrato di inserire nei loro processi decisionali un sistema di controllo in real-time delle acque di scarico. Il progetto è stato cofinanziato dai fondi europei di Ricerca e Sviluppo erogati dalla Regione Veneto, e condotto in partnership con la società inglese Lutra Consulting.

Copia di DSC_1354  Copia di DSC_1346

post image