Tag : joaquin

post image

Piogge: l’obiettivo cambia a fine settimana

Negli ultimi giorni si sono viste parecchie piogge nel Nord Italia, anche se non particolarmente diffuse; qualche bel temporale si è fatto notare anche al Centro.
Nel Meridione invece il tempo è rimasto un po’ più soleggiato e caldo, sebbene umido.

Queste condizioni cambieranno lentamente con il passare dei giorni, e arriveremo al week-end con una situazione ribaltata: piogge forti e temporali nel Meridione, sulle Isole Maggiori, e buona parte delle regioni centrali; poche piogge (anche se con tempo umido e fresco) al Settentrione.

Il vento umido e mite che adesso investe parte del versante tirrenico e le Alpi, infatti, si avvolgerà gradualmente attorno a una bassa pressione che è prevista formarsi tra il Golfo del Leone e la Francia, cambiando così l’obiettivo delle correnti instabili. Di conseguenza al Nord e su parte del Centro verranno risucchiati – di contro – venti umidi e freschi di Bora e Grecale, che attenueranno un po’ l’aggressività degli acquazzoni e dei temporali, concentrandoli oltretutto in aree più ristrette.
Il tutto grazie a (oppure a causa di, a seconda dei gusti) l’intervento indiretto dell’ex uragano Joaquin, che una volta persa buona parte delle sue energie veleggiando lungo l’Oceano, si presenterà sulle coste europee come una normale perturbazione atlantica, sparigliando però le carte in tavola.

Parliamo comunque sempre di eventi normali per il periodo autunnale, con una progressione lenta verso il freddo nella stagione che – in molte regioni d’Italia – è la più piovosa dell’anno.