Tag : maggio

post image

Maggio? Né caldo né freddo

I dati del NOAA, ente internazionale che elabora i dati climatici di tutto il mondo, ci dicono che il maggio appena chiuso è stato del tutto NORMALE per quanto riguarda le temperature in Italia.

Nel nostro Paese, infatti, c’è stata una sana alternanza tra periodi leggermente più caldi ed altri leggermente più freddi del dovuto, dando così forma ad un periodo in media perfetta rispetto al trentennio 1981-2010.
La primavera italiana dovrebbe essere quindi così, a livello termico: con qualche scossone verso l’alto o verso il basso, ma sicuramente con temperature meno calde rispetto a quanto eravamo abituati negli ultimi anni.

A livello di piogge, invece, si è esagerato in alcune regioni. Si parla in particolare di Lombardia, buona parte del Triveneto e quasi tutto il Meridione. Qui si sono toccati accumuli fino a 1,5-2 volte la normalità, a causa di ripetuti temporali particolarmente forti e spesso accompagnati da grandine.
Se da un lato questo risulta essere uno svantaggio per certi settori dell’agricoltura e dell’economia, dall’altro può risultare un vantaggio se si associa il fenomeno alle temperature registrate, in quanto comporta un accumulo maggiore di neve alle alte quote montane (sopratttutto sulle Alpi) dove quindi vengono stoccate riserve d’acqua preziose per i mesi estivi ormai prossimi.