Tag : meteosettimana

post image
post image
post image

Meteo Settimana: caldo eccessivo per diverse regioni

La settimana parte con una ventata di aria calda, pronta a insistere soprattutto al Centro-Sud.
Ma entro la fine della settimana sembra che possa anche arrivare una folata di aria più fresca dall’Oceano per provare a rimettere le cose a posto.

Il tempo, comunque, andrà così nei prossimi giorni:
.

OGGI, LUNEDI’: Più incerto al Settentrione, dove passeranno ancora molte nuvole, in particolare a nord del Po. Pioverà per gran parte del giorno verso i confini francesi e svizzeri, ma a tratti ci saranno brevi piogge qua e là lungo l’intero arco alpino e prealpino.
Meglio al Centro-Sud, con prevalenza di sole e aria via via più calda. Prime punte verso i 35°C in Sardegna, 32-33°C in Sicilia, 30-31°C in Puglia.

.
DOMANI, MARTEDI’: Sempre grigio per diverse regioni del Nord: in mattinata potrebbe piovere anche nella pianura piemontese, ma in generale le condizioni saranno simili a quelle di oggi, con qualche squarcio di sereno in più in mattinata.
Al centro velature leggere, e aria molto calda per il periodo, con punte di 32-34°C nelle valli lontane dal mare. Nel meridione completamente sereno ma ancora più caldo, ben oltre i 30°C e fino a 38°C in Sardegna, 35°C in Sicilia e Puglia.

.
MERCOLEDI’: Passano dei temporali tra i confini svizzeri ed austriaci, fino a sconfinare in Alto Adige e nella Carnia. Un po’ più soleggiato dei giorni precedenti al Nord, ad eccezione della Liguria dove si ammasseranno delle nuvole basse a ridosso di alcuni tratti di costa. Qui, sul litorale ligure, l’afa sarà piuttosto pesante.
Le nuvole saranno più presenti sulle regioni centrali, ma non dovrebbe piovere; la temperatura scenderà di qualche punto.
Al sud ancora molto caldo, con poche velature.

.
GIOVEDI’: Qualche nota di instabilitànel Triveneto, dove un soffio di Bora moderata (e comunque mite) favorirà la formazione di nuvole sparse, a tratti alcuni acquazzoni più concentrati in montagna.
Cieli liberi sul resto del Nord ed al Centro, dove comunque si salirà fino ai 26-30°C nelle valli lontane dal mare.
Al sud meno caldo dei giorni precedenti, ma sempre con punte sui 29-33°C. Qualche nuvola di passaggio al mattino, e poi più limpido. Eccezione per la Calabria tirrenica, dove si ammasseranno aria umida e qualche nuvola bassa.

.
VENERDI’: Ritorno a condizioni di normalità al Nord, con temperature non sopra i 23-25°C; qualche acquazzone in montagna, più soleggiato in pianura. Sempre alcune nuvole basse sulle coste liguri, in particolare al mattino e verso sera.
Al Centro-Sud tempo buono e caldo, con punte di 27-30°C in giornata.

.
FINE SETTIMANA: E’ probabile che tra la seconda parte di sabato e domenica arrivino venti (leggeri o moderati, è ancora da capire) più freschi che possano riportare le temperature sui livelli normali su tutta l’Italia.
Lo scotto da pagare sarà però qualche pioggia, almeno su alcune regioni che al momento non possono essere individuate.
Vi aggiorneremo in merito nei prossimi giorni.

post image

Meteo Settimana: qualche noia di troppo

Già adesso l’Italia sta accogliendo una forte perturbazione in arrivo dall’Atlantico.
Vento, nuvole e i primi temporali stanno attraversando il Settentrione e il Centro, pronti per sorvolare anche il Meridione entro 24-36 ore.
A seguire ci sarà una pausa, ma sempre dettata dal passaggio di nuvole; fino a che – tra giovedì e venerdì – un nuovo ammasso di nuvole porterà il suo carico su di noi, soprattutto al Centro-Nord.

Questo è pressappoco il riassunto di ciò che ci attende:
.

OGGI, LUNEDI’: Vento, piogge e qualche temporale arriveranno su gran parte d’Italia entro sera, risparmiando solo l’estremo sud.
Il vento sarà spesso forte, inizialmente più caldo e umido, poi – a seguire i temporali – più fresco e asciutto.
.

DOMANI, MARTEDI’: Il tempo migliora leggermente, ma rimangono le piogge, più sparse e di breve durata rispetto ad oggi, ma comunque presenti. Saranno sempre probabili dei temporali.
Per gran parte del giorno il tempo rimarrà asciutto in larga parte della Pianura Padana, in Sardegna, Sicilia, Liguria e su alcuni tratti della costa toscana e laziale.
Ancora ventoso sulle Isole Maggiori, ma anche sulle Alpi e allo sbocco delle vallate montane in genere.

.
MERCOLEDI’
: C’è un miglioramento più deciso, anche se rimane vento fresco nel Meridione e in parte del Centro.
Ma già in giornata torneranno le nuvole nel Settentrione e su parte delle aree tirreniche, con le prime piogge legate alla nuova perturbazione prima di sera.
.

GIOVEDI’: Nuvole e qualche pioggia al Nord, in Toscana e nel Lazio, soprattutto a ridosso delle montagne. Nelle ore centrali si aggiungeranno alcuni acquazzoni che dai crinali appenninici scivoleranno verso Romagna, Marche, Abruzzo e Molise.
Si alza un Libeccio via via più forte tra Liguria e Toscana.
.

VENERDI’: Piogge possibili nel Triveneto, in Toscana, Umbria, Lazio, e forse Campania e Sardegna, soprattutto vicino alle montagne appenniniche a causa di un vento piuttosto forte di Libeccio.
Nelle altre regioni andrà un po’ meglio, in particolare al Sud dove il vento sarà più leggero e le nuvole spesso frastagliate ed intervallate da momenti ampiamente soleggiati.
.

FINE SETTIMANA: Al momento parrebbe buono e caldo nel Meridione, così come in alcune aree tra Lazio ed Abruzzo.
Per il resto sempre nuvole di passaggio, a tratti qualche pioggia. Ventoso in montagna e localmente sulle coste.

post image
post image

Meteo settimana: due perturbazioni in programma

La primavera è appena sbocciata, e si presenta capricciosa sin da subito.
Durante la settimana l’Italia rimarrà mira di venti caldi dall’Africa e folate di aria più fresca dall’Artico, un mix che scatenerà – a momenti – anche forti piogge e venti tesi.
In particolare sono attese due perturbazioni, che porteranno effetti opposti.

Ecco un riassunto:

OGGI: Ultimi acquazzoni nelle zone tra basso Adriatico e Ionio fin verso sera.
Per il resto tempo abbastanza buono, con occhiate di sole alternate a delle nuvole, più dense a ridosso delle montagne. A tratti ventilato.

DOMANI: Le nuvole prendono lentamente il sopravvento: prime piogge già al mattino tra Prealpi (molto leggere), Spezzino, Toscana, Lazio (leggere o moderate) e Isole Maggiori (più battenti).
Nel pomeriggio le piogge si fanno via via più diffuse a partire dal Centro-Sud; in serata rischio di temporali forti e burrasca di Scirocco in Sicilia e Calabria; piogge abbondanti anche nel versante tirrenico della Sardegna.


MERCOLEDI’
: La pioggia abbandona velocemente il Meridione, lasciandosi dietro squarci di sereno, aria piuttosto calda e vento teso; burrasca nel Salento.
Le nuvole insistono nel resto d’Italia, distribuendo aria fresca con piogge più insistenti e diffuse al Nord, dove nevicherà sui 1400-1600 metri.


GIOVEDI’
: Tempo molto variabile, con una continua alternanza tra nuvole e sole per molte regioni, accompagnata da vento moderato. Più mite di giovedì al Centro-Nord, un po’ meno caldo al Sud.
Le nuvole rimarranno più dense e compatte nel Triveneto e sulle coste ioniche, dove il rischio di pioggia sarà maggiore.


VENERDI’
: Una folata di Tramontana porterà alcuni acquazzoni da nord verso sud, seguiti da squarci di sereno ma anche da aria più fresca dei giorni precedenti.
La pioggia tornerà ad insistere maggiormente nel Meridione.


FINE SETTIMANA
: Inizialmente fresco, spesso ventilato, poi via via più tiepido.
Sabato fiocchi di neve sui crinali alpini di confine, piogge sparse tra Meridione e regioni del medio Adriatico (dove nevicherà in media montagna); più sole altrove, ma giornate non pienamente gradevoli a causa del vento.
Domenica migliorerà lentamente.

post image
post image