Rimborsi maggio 2016 Catania

Tornado a Sottomarina (Chioggia)

Durante la prima mattinata di oggi un temporale in mare aperto sull’alto Adriatico ha generato una tromba marina che -avvicinandosi alla costa – è andata poi ad investire un tratto di spiaggia della località di Sottomarina (Chioggia).

Il tornado ha insistito per alcuni minuti sul bagnasciuga, andando ad investire alcune strutture, ombrelloni e sdraio, provocando così anche alcuni danni. Non sono invece stati registrati feriti.
La tromba d’aria si è poi esaurita non appena si è allontanata dalla spiaggia, risparmiando il resto della terraferma.

Fenomeni come questo, seppur di grande impatto mediatico, sono del tutto normali nelle aree litoranee, soprattutto in periodi come questo, quando l’aria risulta ancora molto instabile e nascono temporali durante la notte, che poi si portano verso le coste. In genere le trombe marine si dissolvono non appena incontrano la terraferma, ma a volte – per varie cause – riescono a penetrare all’interno di alcune centinaia di metri.
Si tratta comunque di turbini non particolarmente forti, del grado più basso (EFO) della scala di intensità dei tornado, e quindi non portano danni particolarmente rilevanti.

Altra cosa sono invece i tornado come quello dell’8 luglio scorso a Venezia, di grado 4 su una scala di 5, capace di strappare via alberi e distruggere infrastrutture più robuste provocando ampi pericoli.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>